• Oberschulzentrum Mals (Foto: Manuel Pazeller)

Film in classe

La mia esperienza come aiuto regista

Al progetto “film in classe” con il professore Carlo di Bologna ho imparato a lavorare e girare con la videocamera. Il mio lavoro era riprendere gli attori da vicino. Ho imparato a girare senza muovermi tanto perché questo era importante, altrimenti il filmato non può essere bello. Ma ho imparato anche un’altra cosa e cioè che si deve fare il lavoro con pazienza, si deve essere molto pazienti, perché le cose non possono andare bene sempre la prima volta. Le diverse scene si devono girare tante volte, vanno bene quando tutti sono sicuri nel proprio ruolo. Gli errori non sono brutti, si può imparare dagli errori. Gli errori succedono, anche durante le riprese, ma non è un problema, si possano rifare. Un’altra cosa che ho imparato è che noi non siamo specializzati nel fare i film. Non siamo attori e registi perfetti o professionisti. Abbiamo fatto questo lavoro la prima volta, cioè il nostro film non può diventare und hit mondiale. Questo filmato è fatto da un gruppo di scolari con un professore, non è un film da “Hollywood”. Noi non ci dobbiamo criticare, sono dell’opinione che non abbiamo fatto und brutto lavoro. Penso che il risultato sarà accettabile per la prima volta.

Lukas Bochet IIA FOWI

Film in classe
Film in classe
Film in classe
Film in classe
Film in classe
Film in classe
Film in classe
Film in classe
Film in classe
Film in classe
Film in classe
News
Jul
23